Le costellazioni familiari (clicca qui per approfondire il tema) nascono da un‘intuizione di Hellinger, negli anni Settanta, lavorando con pazienti appartenenti ad un popolo, il tedesco, gravato dal peso della Storia, comprese che il malessere di tante persone non aveva le sue radici nella loro esperienza individuale, ma era legato alle vicende della famiglia.

Gli fu chiaro che là dove si era cancellata la memoria di un evento traumatico, questa premeva su un altro membro per farsi riconoscere. Si era creato in questo modo un elemento di disordine che andava sanato, ristabilendo il posto di ciascuno. Di qui la messa a punto di un lavoro che si avvale di una rappresentazione in gruppo, che attraverso le percezioni dei rappresentanti, rende visibili i vari aspetti di un tema richiesto, portando alla luce le dinamiche e i blocchi inconsci e nascosti fino a quel momento.

Attraverso la risistemazione dell’ordine sconvolto e la conseguente riconciliazione dei conflitti, chi partecipa è in grado di ritrovare il proprio posto nell’ordine del sistema familiare e riconnettersi così con le proprie radici, ritrovando l’equilibrio e la serenità perduta, e soprattutto la libertà di poter condurre la propria Vita seguendo il proprio destino.

Commenta il post

ATTIVA COOKIES

Pin It on Pinterest

Share This