CRANIOSACRALE BIODINAMICO-CARDIOVASCOLARE

craniosacrale-biodinamico

Cambiano le tensioni nel tessuto connettivo, lo stato di attivazione del sistema nervoso e le dinamiche dei fluidi nelle singole parti interessate e nell’intero corpo.

Storia

La terapia cranio sacrale è una pratica di medicina complementare che fa parte della tradizione osteopatica, fondata dal Dr. A.T. Still. Il fondatore dell’osteopatia e, in seguito, il suo allievo Dr. W.G. Southerland, riconobbero la presenza e fondamentale importanza di sottili impulsi ritmici nella fisiologia e ne studiarono la profonda relazione con la salute e la malattia.

La craniosacrale biodinamica si inserisce in un concetto di visione globale dell’individuo.

Attraverso il trattamento craniosacrale si può percepire questo insieme, senza suddividerlo.

Eventi traumatici, fisici ed emotivi sono sempre associati ad un’esperienza che altera i nostri schemi propriocettivi.

craniosacrale-biodinamico-anurag

Il Dr. Southerland a seguito di una lunga e minuziosa ricerca realizzò che il movimento delle ossa craniali è indissolubilmente connesso al movimento ritmico di tessuti e fluidi al centro del corpo quali il liquido cerebrospinale, il sistema nervoso centrale, le membrane che circondano e suddividono il sistema nervoso centrale, le ossa del cranio e l’osso sacro.

Grandi luminari come il Dr. Rollin E. Becker (1919-1996) e Viola Fryman svilupparono successivamente il concetto craniale e condussero una vasta ricerca e pratica clinica convalidando il tipo di approccio e la sua efficacia.

 

I benefici

L’intenzione del lavoro craniosacrale è quella di facilitare la risoluzione di questi schemi di restrizione lavorando con il sistema dei fluidi nel corpo, prestando particolare attenzione ai fluidi del sistema nervoso centrale e del tessuto connettivo. Ciò avviene secondo modalità non invasive con il semplice contatto delle mani, attraverso cui l’operatore supporta ed incoraggia il riemergere della “salute”. L’operatore craniosacrale biodinamico si pone in un ascolto consapevole dell’altro e così facendo genera una campo di accoglimento e di sostegno in cui, insieme alle proprie capacità e metodologie professionali specifiche, più facilmente si risolvono le forze che inibiscono l’espressione della salute.

 

L’operatore cranio-sacrale

L’operatore contribuisce a creare le condizioni di spazio e contatto adatte ed aiuta nel processo di ricostruzione delle risorse. Entra in relazione mantenendo il giusto spazio, ascoltando la vita che si vuole esprimere, cercando la forza e come essa vuole esprimersi: questo è ciò che fa accedere alla guarigione. Le tecniche utilizzate dal sistema cranio sacrale sono molto semplici e nello stesso tempo hanno una solida base scientifica nella fisiologia e anatomia del corpo umano.

Per maggiori informazioni sul trattamento craniosacrale biodinamico visita il sito A.CS.I. Associazione CranioSacrale Italia, in cui troverai il Registro Operatori Italiani CranioSacrali Qualificati di cui faccio parte, qui la mia scheda.

(La disciplina CRANIOSACRALE fa parte delle professioni non ordinistiche, ai sensi della Legge 4 del 14 Gennaio 2013)

Lavora sui tuoi fluidi corporei

per guarire e stare in salute

Anurag Stefani Counselor Olistico

ATTIVA COOKIES

Iscriviti alla mia newsletter

Ricevi informazioni, curiosità e aggiornamenti sul benessere olistico e sulle mie attività. 

logo Anurag newsletter flyin

Grazie per la tua iscrizione! Controlla la tua casella di posta.

Pin It on Pinterest

Share This